Caricando...

Comuni
partecipanti

Fra gli altri fiumi che bagnano la regione dei Marsi, si distingue il Liri che nasce da alte montagne presso Cappadocia e scorre verso sud in una valle chiusa nell'una e nell'altra parte da continue montagne"
(M. Emmanuel Fernique, "De Regione Marsorum", 1880).

Ancora oggi è questo il paesaggio della Valle Roveto, irta di colli e di vette che la colorano di verde e solcata dal frettoloso Liri, autentica e incontaminata, come la descriveva il Fernique, illustre accademico francese, alla fine del XIX secolo.

Da Cappadocia è breve il salto a Castellafiume e a Capistrello, abbarbicata con i binari della ferrovia sul fianco di una montagna, cittadina popolosa ed assolata. E' poi la volta di Canistro decentrato rispetto alla strada, al fiume e alla ferrovia che scorrono paralleli tra di loro e di Civitella Roveto con il suo splendido centro storico, ricco di memoria ma tuttora vivo e animato, Civita d'Antino e Morino, piccoli ma resi grandi dalla riserva dello Schioppo.
Infine San Vincenzo Valle Roveto e Balsorano, ultimi baluardi della Valle Roveto che trova la sua naturale continuità nella Valle del Liri che si apre con la ricca e opulenta Sora praticamente attaccata alla cittadina di Isola del Liri laddove il fiume, dopo il magico trampolino della Cascata, prosegue indisturbato il suo corso.